Blog | Strategie | Tutorial
umanizzare la comunicazione
umanizzare la comunicazione

Come umanizzare la comunicazione, perché tu non sei un robot

Blog, Strategie, Tutorial

Se vuoi avere successo nella tua comunicazione devi umanizzare la tua comunicazione. In questo articolo vediamo come fare con Memofly.

Tutti i giorni ci ritroviamo di fronte a centinaia – se non migliaia – di messaggi pubblicitari che inondano le nostre bacheche dei social network, delle pagine di ricerca Google, dei siti web che visitiamo, e-mail ecc.

Tutto questo sovraccarico informativo genera confusione in noi utenti che ci sentiamo sempre più spaesati e finiamo per ignorare o dimenticare gli annunci.

Questi messaggi non sono rilevanti, anzi, spesso diventano frustranti perché arrivano nel momento sbagliato e non sembrano neanche rivolti a noi.

Questo problema può avere un duplice effetto negativo per l’azienda: da una parte può allontanare le persone dall’azienda che invia messaggi non rilevanti per i suoi utenti. Dall’altra, per lo stesso motivo, comporta uno spreco del budget per annunci che non porteranno mai risultati.

Il problema cruciale sta quindi nella scarsa pertinenza, nella mancanza di personalizzazione e nella mancanza di un pubblico preciso a cui inviare le comunicazioni.

Tutto questo discorso non vale solo per gli annunci pubblicitari, ma anche per le comunicazioni che inviamo ai nostri clienti via SMS.

Quando inviamo un promemoria, che questo sia pre o post appuntamento, dobbiamo avere cura di scegliere con attenzione le parole giuste, di inviarlo nel momento giusto e di personalizzare il tutto in base al destinatario della nostra comunicazione.

Questi accorgimenti possono renderci rilevanti rispetto a tutti gli altri messaggi e ci possono far raggiungere il successo comunicativo.

Come umanizzare la comunicazione

Siamo sinceri: tutti noi vogliamo che gli altri ci parlino in prima persona. Tutti noi desideriamo che le altre persone capiscano i nostri desideri e i nostri bisogni e in qualche modo li soddisfino.

Quando riceviamo troppe informazioni

Troppe informazioni ci fanno perdere il controllo sulla qualità delle stesse. 

In questo senso, ricevere messaggi personalizzati significa in qualche modo decidere cosa vedere e cosa no e anche prevedere cosa riceveremo. I messaggi pertinenti e personali portano chi li riceve a leggerli con interesse.

Quante volte capita di ricevere un messaggio da un amico e di percepirlo come altamente personale? Quante volte capita invece di leggere messaggi che sembrano scritti da un robot?

Riesci a cogliere la differenza?

Da imprenditore, anche se non sei un esperto di Digital Marketing, dovresti porti queste domande e lavorare per migliorare questi aspetti.

Come umanizzare la comunicazione con Memofly

Implementare queste strategie con i messaggi automatici può sembrare complicato. Con Memofly è un’operazione davvero semplice.

Tipologia servizio

Partiamo dalla tipologia di servizio, con cui puoi definire i messaggi per ogni servizio che offri. Per ogni tipologia puoi definire una serie di messaggi pre e post appuntamento che saranno inviati solo alla persona che usufruisce di quel particolare servizio.

Elenco Messaggi

Quando andiamo a creare i messaggi specifici per ogni tipologia abbiamo, oltre la possibilità di definire se saranno inviati prima o dopo l’appuntamento, di comporre manualmente il messaggio da inviare.

In aggiunta è possibile sfruttare i campi automatici come nome, cognome, giorno dell’appuntamento, tipologia ecc. per cucire il messaggio su misura dell’utente al quale sarà inviato.

Questi accorgimenti intelligenti ci consentiranno di inviare messaggi automatici rilevanti solo con una prima configurazione degli stessi nella piattaforma.

Altri tipi di personalizzazione

Per personalizzazione dei messaggi non si intende solo la configurazione di testi ottimali e mirati, ma anche conoscenza dei propri clienti e delle loro abitudini. 

Un esempio di personalizzazione dei messaggi rispetto al tempo può essere quella fatta attraverso la creazione dei follow-up automatici.

LEGGI ANCHE: Ottieni nuovi appuntamenti con i follow-up automatici

In questo modo puoi agire quasi predicendo le azioni dei tuoi clienti.

Non fare il robot, umanizzati

Ricorda che se vuoi ottenere successo con le tue comunicazioni aziendali devi umanizzare la tua comunicazione.

È fondamentale uscire dalla logica della comunicazione di massa – che invia tutto a tutti – e focalizzarsi su una comunicazione più mirata, chirurgica. Se non ragioniamo in questo modo, la nostra comunicazione finisce tra i tanti messaggi non letti.

Il nostro consiglio è quello di pensare sempre al cliente destinatario delle nostre comunicazioni.

Con Memofly e i messaggi automatici il discorso non cambia. Basta semplicemente utilizzare i campi automatici e la nostra empatia per comunicare al meglio.

Condividi questo articolo!

Menu