Blog | BlogStrategie
canale di comunicazione
canale di comunicazione

Il canale di comunicazione per raggiungere il cuore dei clienti

Blog, Strategie

Se hai un’attività, capire quale canale di comunicazione utilizzare è un’impresa ardua. Qui ti spieghiamo come scegliere quelli opportuni.

La comunicazione della tua azienda è importante, è la tua voce che passa attraverso ogni canale web o meglio digitale e che trasmette tutte quelle informazioni necessarie perché le persone scelgano te rispetto ai tuoi concorrenti.

L’utilizzo dei canali giusti influisce sul processo di acquisizione del cliente, partendo dai lead (i contatti acquisiti dai diversi canali) e sui successivi acquisti.

Partiamo proprio da questo.

Utilizzare tutti i canali di comunicazione in maniera efficace non significa riuscire a fare ogni vendita con ogni singola comunicazione inviata.

Significa piuttosto creare un processo in cui il cliente sia coinvolto e che determinerà la sua scelta quando avrà necessità di usufruire di un terminato servizio che noi offriamo.

In questo senso è opportuno scegliere i canali più adatti al nostro cliente ideale, indagando sulle sue abitudini e sull’utilizzo che fa dei canali digitali.

In questo modo sapremo quali canali utilizzare e la nostra comunicazione sarà decisamente più efficace.

Detto questo, passiamo al cuore di questo articolo, ovvero capire quali sono i canali di comunicazione e quali sono le loro peculiarità.

via GIPHY

Canali gratuiti

Blog

È un canale meno immediato, di tutti gli altri, ma i suoi contenuti hanno una durata maggiore nel tempo.

Il blog è utilizzato per dare informazioni utili ai propri utenti e permette di creare fiducia.

Permette inoltre di posizionare gli articoli nei motori di ricerca e quindi di ottenere autorevolezza rispetto agli argomenti cari all’azienda e che saranno poi trattati dopo lo studio del piano editoriale.

Il blog è quindi uno strumento meno rapido rispetto agli altri, ma promette di costituirsi come un canale di vendita automatica perché si pone come un vero e proprio commesso digitale.

Social network

Tutti frequentiamo i social: chi Facebook, chi Instagram, Linkedin, TikTok, Twitter, e ognuno li frequenta in maniera differente. Le abitudini di frequentazione dei social variano sia in base ai gruppi sociali, ma anche in base all’età degli utenti. Al giorno d’oggi, per esempio, è difficile trovare un diciotenne su Facebook o una casalinga su LinkedIn.

Detto questo, ogni social ha le sue peculiarità:

  • Facebook raccoglie un po’ tutte le persone ma attualmente vede i giovani allontanarsi
  • Instagram è il social delle foto e dei video
  • LinkedIn è più frequentato dai professionisti
  • TikTok è frequentato per la maggior parte dai giovanissimi
  • Twitter predilige le notizie veloci e, grazie all’utilizzo efficace degli hashtag, è in grado di diffonderle massivamente in breve tempo

Utilizzare i social network significa proprio socializzare: sono come delle piazze in cui le persone parlano, si confrontano e scambiano pareri e opinioni.

Molte persone scambiano i social per un canale di vendita diretta. Se le comunicazioni sono tutte orientate alla vendita, l’approccio risulta inefficace.

Il consiglio è quindi quello di socializzare, per davvero.

E-mail

Le E-mail funzionano sempre. Se costruite bene, arrivano alle persone giuste nel momento giusto. In una strategia mail fatta bene non può mai mancare la segmentazione, ovvero la suddivisione dei contatti per tipologia e relative esigenze, in modo da mirare la comunicazione alle persone giuste e ottenere maggior riscontro.

In passato le aziende hanno approfittato di questo canale per inviare comunicazioni di massa finendo nelle cartelle SPAM. Oggi la situazione, per fortuna, sta cambiando.

Il consiglio per le e-mail, come come per qualsiasi altra comunicazione, è quello di ricordarsi dell’obiettivo, ovvero far compiere un’azione all’utente. Inserire una call to action (CTA) è cosa buona e giusta.

SMS

L’ SMS è uno dei più vecchi sistemi di messaggistica digitale, ma negli ultimi tempi si sta rivelando uno dei più efficaci.

Gli SMS hanno un tasso di apertura del 98% e la loro forza consiste nel fatto che non serve né uno smartphone (basta un semplice telefono GSM) né una connessione Internet per riceverli.

Risultano l’ideale per comunicazioni che si rivolgono ad un pubblico di qualsiasi età, anche per le persone non giovanissime e non sempre al passo con la tecnologia.

Le aziende utilizzano gli SMS per comunicazioni dirette con i clienti, come l’invio dei promemoria per gli appuntamenti, le offerte speciali, le comunicazioni rapide o le scadenze a breve termine.

Il consiglio è quello di utilizzarli per le comunicazioni brevi e importanti, anche perché il loro costo è molto limitato rispetto a tutti gli altri canali, guarda la nostra offerta.

Messaggistica istantanea

La messaggistica istantanea come quella offerta da WhatsApp Business e Telegram, è l’ideale per creare una conversazione con i propri clienti e può essere anche usata per fornire assistenza.

Il vantaggio di questo canale di comunicazione è sicuramente l’immediatezza. Queste applicazioni sono infatti utilizzate frequentemente dalla maggior parte delle persone e i messaggi vengono visualizzati quasi sempre.

Il rischio nell’utilizzo di questo canale è dovuto a due fattori principali:

  • le persone potrebbero essere infastidite se ricevono dei messaggi promozionali nelle loro chat private
  • alcuni clienti potrebbero contattarti a qualsiasi ora perché tu sei effettivamente online

Il consiglio è di utilizzare queste app con parsimonia senza cadere nello SPAM, intrattenendo quindi conversazioni non orientate esclusivamente alla vendita ma al creare un rapporto con i propri clienti.

Canali a pagamento

Facebook ADS

Facebook ADS è il sistema di sponsorizzazione delle attività su Facebook e Instagram. Attraverso questo strumento è possibile creare delle campagne con diversi obiettivi:

  • notorietà dell’azienda
  • interazione con gli utenti
  • conversione in azioni

Ogni tipologia di campagna ha obiettivi specifici che possono essere raggiunti con azioni specifiche come visite al sito web o generazione di contatti.

Il consiglio è sempre quello di evitare di cadere nello SPAM. Capire i bisogni dell’utente, lavorare con la creatività e coinvolgere sono le basi per creare delle campagne che funzionano.

Google ADS

Google ADS è lo strumento Google per dare una spinta al proprio sito o alla propria pagina di acquisizione dei contatti tramite gli annunci sponsorizzati sua sulle pagine di ricerca degli utenti, sia sui vari siti partner attraverso i banner.

Questo canale funziona principalmente attraverso le aste e si aggiudica il posizionamento dei propri annunci nelle ricerche specifiche degli utenti attraverso una serie di parole chiave (keywords) o frasi e alla qualità dell’annuncio e della pagina di atterraggio.

Il consiglio è quello di utilizzare questo canale se i nostri clienti fanno molte ricerche di questo tipo tramite Google e non è possibile portare in prima posizione organicamente le pagine del nostro sito/blog.

Come scegliere il canale di comunicazione adatto?

Il canale di comunicazione adatto per qualsiasi esigenza non esiste. In questo articolo abbiamo tralasciato tantissimi canali, anche perché elencarli tutti sarebbe impossibile; Ogni giorno nascono nuovi canali.

Ciò che è importante è capire dove stanno i nostri utenti e costruire una comunicazione coordinata e coerente attraverso i diversi canali che riterremo necessari per creare un rapporto di fiducia e di dialogo costruttivo (tenendo conto delle loro esigenze) con i nostri clienti.

Condividi questo articolo!

Menu